CHE COS’È IL MANDATO DI NON CONCORRENZA?

18/05/2021 | AgentScout
CHE COS e IL MANDATO DI NON CONCORRENZA 1536x1025

Che cos’è il mandato di non concorrenza?

Il mandato di non concorrenza è un accordo contrattuale tra due o più soggetti che prevede determinati vincoli e limiti per l’attività di una delle due parti. Generalmente, si stabiliscono concordemente i limiti in termini di operatività: ad esempio, l’azienda può richiedere ai propri venditori di operare in regime di mandato di non concorrenza per garantirsi un vantaggio nei confronti dei competitor su determinati territori.

Chi disciplina il patto di non concorrenza?

Generalmente, il patto o mandato di non concorrenza viene redatto tra imprese ed agenti di commercio, ma può essere utilizzato a più livelli nella filiera produttiva. È disciplinato, in particolare, dall’articolo 2125 del codice civile (Libro IV, Titolo II). Ciò non significa che, pur nel rispetto della legge, non si possano redigere contratti atipici: imprese e commerciali di vari settori, cioè, possono stilare patti con caratteristiche differenti da quelli indicati del sopraddetto articolo per stabilire regole utili al raggiungimento degli obiettivi, purché il contenuto di tale patto risulti conforme a legge.

Come funziona il mandato di non concorrenza?

L’agente di commercio che avrà accettato il mandato, per tutta la durata dello stesso, sarà vincolato a non prendere altri prodotti o servizi sul territorio indicato in concorrenza con quelli distribuiti dall’azienda mandante. È consuetudine riconoscere al venditore un’esclusiva su determinate aree geografiche, in modo da creare un rapporto win-win, facendo battere al commerciale il territorio profittevole in completa autonomia.

Perché adottare il mandato di non concorrenza?

Il mandato di non concorrenza garantisce molti vantaggi:

  • permette all’azienda di assicurarsi con continuità le prestazioni dei
  • venditori
  • migliori
  • crea una costante fidelizzazione della
  • rete vendita
  • motiva i commerciali a fare meglio perché monofocalizzati sui prodotti e servizi di quella specifica impresa
  • permette di aprire accordi con
  • agenti plurimandatari
  • coi benefici dei monomandatari

Va da sé che il punto di partenza è costruire un rapporto win-win col venditore, in modo da garantire nel tempo la soddisfazione reciproca.

Perché non adottare il mandato di non concorrenza?

Studi recenti hanno dimostrato come l’imposizione sia meno remunerativa della persuasione. Adottare un mandato di non concorrenza creerà per il venditore la cosiddetta “attrazione da proibito”, col rischio di innescare in lui il desiderio di ottenere altri mandati. Per questo motivo, valutare un approccio consulenziale ― usando frasi "Se vuoi fare bene ti consiglio di evitare altri mandati e focalizzarti solo sul nostro prodotto” ― in certi casi può portare risultati migliori dell'imposizione senza riserve.

Dove trovare agenti disposti a firmare il mandato di non concorrenza?

Per centrare quest’obiettivo, è fondamentale ricercare un gran numero di risorse giacché, tendenzialmente, i commerciali scelgono inquadramenti come agenti monomandatari o plurimandatari. Se l’organizzazione desidera trovare un agente di commercio plurimandatario che operi in regime di mandato di non concorrenza, sarà necessario affidarsi a servizi che possano garantire un flusso di almeno cento potenziali candidati in modo da colmare questo gap.

Se pensi che la tua organizzazione abbia prodotti o servizi di qualità pronti per essere diffusi sul mercato, inizia subito a cerare venditori per te con AgentScout.


Ricerca Venditori Subito!

Campo richiesto
Inserisci un'email corretta
Inserisci un numero di telefono corretto