A OTTOBRE PUNTA SULLA RICERCA VENDITORI 

07/10/2021 | AgentScout
a ottobre punta sulla ricerca venditori (1)

Venditori: ruolo e caratteristiche

Quando si parla di venditori, s’intende fare riferimento a quelle risorse che, in qualità di dipendenti dell’azienda, agiscono in nome e per conto di quest’ultima. Il loro ruolo si concreta in attività variegate a carattere prevalentemente operativo. I venditori, in sostanza, si occupano di assumere nuovi ordini, incassare le fatture, gestire l’assistenza post-vendita e così via.

L’eterogeneità delle competenze dei venditori li rende delle figure molto spendibili per le imprese, poiché permettono di curare la vendita in tutte le sue fasi con un’attenzione particolare all’intero processo e alla sua linearità. Non è un caso che non esista business che non abbia almeno un venditore al proprio interno: senza, una ditta manca di una figura di inestimabile valore per il benessere dei propri affari.

La varietà di questo ruolo, infatti, ha consentito ai venditori di dimostrarsi flessibili anche al trascorrere del tempo. Per questo motivo, sono riusciti ad adattarsi alle nuove esigenze del mercato con più semplicità di altre figure commerciali, senza mai rinunciare alla propria identità. Un esempio è da inquadrarsi nel venditore online e nel venditore porta a porta, entrambi emblemi di due modi diversi di gestire il processo di vendita.

Il venditore B2C (o venditore porta a porta)

Chi non ha mai ricevuto la visita di uno sconosciuto alle ore più impensabili, trovandosi di fronte una persona pronta a vendere i propri prodotti o servizi sull’uscio?! Si tratta di un’esperienza comune a molti di noi - se non a tutti -, che ha sempre generato (e continua a generare) sensazioni contrastanti: a tratti, desta una certa curiosità e, a tratti, un disagio che si traduce spesso in diffidenza. Insomma, la vita del venditore porta a porta (oggi venditore B2C) non è sicuramente delle più semplici.

Ma come può essere descritto il suo ruolo e, soprattutto, ha ancora senso la sua esistenza in un’era come quella attuale, che punta tutto sul digitale?

Il venditore porta a porta o venditore B2C (Business to Consumer) è un professionista che si occupa di instaurare contatti diretti con il consumatore. Per chiarezza, a differenza di un agente di commercio che si rivolge prevalentemente alle aziende per piazzare il prodotto/servizio affidatogli dall’azienda, il venditore porta a porta focalizza la propria attività sulle famiglie e sul singolo cliente nella speranza di procedere con la vendita.

Il successo o l’insuccesso del tentativo di vendita, è chiaro, dipende dalle capacità del professionista. Di solito, un bravo venditore porta a porta dev’essere in grado di instaurare un rapporto di fiducia ed empatia immediato, se non vuole vedersi rifilare un secco rifiuto. 

Ma difficile significa per forza impossibile, al punto da rendere questa figura anacronistica? La risposta è negativa e richiede un’attenzione approfondita all’ambiente in cui il venditore si troverà ad agire. Ci sono territori più fertili di altri per la vendita B2C (il Sud, ad esempio) e clienti coi quali, superato lo scoglio della diffidenza iniziale, questo tipo di vendita risulta la più efficace in assoluto. Ogni situazione è una cosa a sé.

Il venditore online

In questo caso, come suggerisce il nome, ci troviamo di fronte a una figura professionale di acquisizione abbastanza recente. L’avvento della tecnologia e la presenza sempre più massiva dei suoi strumenti hanno reso necessario adattarsi alle nuove tendenze anche per il mercato e i suoi protagonisti. 

In specie, il venditore online è una risorsa commerciale (interna o esterna all’azienda) che si occupa del processo di vendita mediante l’uso di strumenti telematici, come il telefono, le email e la comunicazione online. 

A dispetto di quello che si potrebbe pensare, la sua figura occupa un ruolo di prim’ordine quando si tratta di instaurare nuovi contatti. Non è vero, infatti, che la vendita online ha smesso di funzionare per l’eccessivo uso del teleselling che si è fatto il passato. Ancora adesso - e lo sosteniamo per esperienza personale - esiste un ottimo margine di successo, se si sa come impostare il processo.

Ne è una dimostrazione il fatto che, a tutt’oggi, stiano sorgendo dei business incentrati esclusivamente sulla vendita online.

Come impostare la ricerca venditori?

“Cerco venditori abbigliamento”, “Cerco venditori fotovoltaico”, “Cerco venditori arredamento”, “Cerco venditori porta a porta” sono soltanto alcune delle query più quotate su internet a dimostrazione del fatto che:

  • c’è chi ha bene in mente l’importanza di introdurre queste figure nella propria rete vendita;
  • a molti non è ancora chiaro come impostare il processo di ricerca agenti o, nel caso di specie, di ricerca venditori.

Questi dati non ci stupiscono. Negli anni di esperienza accumulati, abbiamo potuto notare che uno dei principali problemi delle aziende è l’essere dominati da pregresse credenze limitanti, che finiscono inevitabilmente per scontrarsi con la realtà. Un esempio è quello di rivolgersi a un’agenzia di selezione specializzata - magari, dopo un clamoroso insuccesso nella pubblicazione di annunci venditori su piattaforme gratuite - con la pretesa di spendere poco. 

L’attività di selezione, in realtà, è un processo molto laborioso che coinvolge molteplici risorse: i venditori, i copywriter, gli assistenti, i recruiter. Tutto ciò ha un costo. Insomma, non bastano un paio di clic per esaudire le richieste dei clienti. Se così fosse, del resto, un’azienda impegnata nella ricerca venditori porta a porta o nella ricerca venditori auto potrebbe fare tutto da sé.

Un suggerimento che ti diamo per impostare l’attività di selezione nel modo migliore possibile è quello di iniziare con l’individuazione specifica della figura che ricerchi. Si tratta di un venditore porta a porta o di un venditore online? Qual è il settore nel quale opera la tua azienda e, soprattutto, quant’è alta l’urgenza di trovare dei venditori immediatamente operativi? Rispondere a queste domande ti permetterà di tratteggiare - anche se in modo germinale - il taglio della risorsa che potrebbe fare al caso tuo e del tuo business.

Trova venditori da integrare subito

Sai quale commerciale stai cercando, conosci a menadito il settore in cui intendi inserirlo, hai stabilito con che livello di urgenza desideri muoverti. A questo punto, devi dare avvio alla ricerca agenti e trovare venditori. Ma come?

Non esistono scorciatoie in questo caso, siamo sinceri, ma esistono delle strategie più funzionali di altre. Per darti una dimensione realistica del meccanismi sottesi alla ricerca agenti, è altamente improbabile trovare un commerciale tramite gli annunci sui social. Se questi funzionano bene per altre professioni (come il social media manager, il copywriter, il web developer, etc.), lo stesso non può dirsi per il mestiere dell’agente di commercio. Non ci credi? Fai un tentativo e verifica quante candidature effettivamente valide ti porterà questa attività.

Nel caso in cui tu voglia muoverti rapidamente e sfruttare la vivacità di Ottobre per essere pronto ad affrontare il periodo natalizio, l’ideale è rivolgerti a un’agenzia di selezione specializzata con la quale instaurare una collaborazione di lungo periodo. Ragionare in un’ottica di più ampio respiro, infatti, ti consentirà di impostare la ricerca venditori in modo efficiente e fruttifero, ma soprattutto di non lasciarti scappare risorse calde alla ricerca di una nuova offerta.

 

In conclusione, Ottobre è un periodo che offre molte possibilità alle aziende e puntare sui venditori è una strategia intelligente per sfruttare appieno il potenziale di questo mese. Se fai bene i tuoi calcoli, ci sono buone probabilità che tu riesca a creare un reparto vendite pronto a conquistare non soltanto il mercato ottobrino ma anche quello di Dicembre. Trova venditori con AgentScout e apri il portone delle infinite possibilità!


Ricerca Venditori Subito!

Campo richiesto
Inserisci un'email corretta
Inserisci un numero di telefono corretto